Gli 8 Migliori Umidificatori del 2020- Come usare correttamente l’umidificatore?
We use cookies to improve your online experience. By continuing browsing this website, we assume you agree our use of cookies.
By KDL | 23 October 2020 | 0 Comments

Gli 8 Migliori Umidificatori del 2020- Come usare correttamente l’umidificatore?

Proscenic Official Store
P11
$ 259.00
850T
$ 259.00
A8
$ 149.00
I7
$ 119.00
808C
$ 99.00
T21
$ 129.00
 

Perché acquistare un umidificatore?


Gli umidificatori sono strumenti necessari per mantenere costante la salubrità dell’aria soprattutto quando questa si secca troppo, ad esempio a causa dei riscaldamenti che d’inverno rimangono accesi tutto il giorno. Infatti, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di mantenere sempre il livello di umidità tra il 40 e il 60% affinché l’organismo riesca a lavorare nelle condizioni ottimali e la salute venga salvaguardata il più possibile. Infatti, un’umidità troppo scarsa da un lato porta a secchezza di pelle, bocca e dotti lacrimali, dall’altra fa aumentare polvere, batteri e addirittura virus.


 

Umidificatore: come funziona?


Esistono varie tipologie di umidificatori, che prevedono meccanismi di funzionamento diversi. Quelli più rudimentali e più comuni sono semplici, si attaccano ai termosifoni e vengono fatti di coccio, e al loro interno viene messa dell’acqua affinché riescano a mitigare la secchezza creata dal riscaldamento. Sono necessari in inverno ogni volta che si accendono i radiatori, per evitare soprattutto fastidiosi mal di testa causati dall’elevata secchezza dell’ambiente.

Oltre a questi, sul mercato si trovano due tipologie di umidificatori: a caldo e a freddo. Entrambi funzionano tramite una ventola, che purifica e umidifica l’aria prima di reimmetterla sul mercato. Mentre i modelli a caldo riscaldano l’acqua fino a portarla a bollore, quelli a freddo funzionano grazie a una tecnologia a ultrasuoni, sono silenziosi e non presentano i rischi collegati all’elevato calore.
 

Quanto costa un umidificatore?


I costi degli umidificatori sono solitamente abbastanza accessibili, ma variano sia a seconda della loro tipologia che del luogo dove si acquistano. In particolare, le differenze di prezzo dipendono dalla qualità del prodotto, dal suo raggio di azione, dalla sua grandezza e anche dal design, che può essere più o meno accattivante. I meno costosi sono di sicuro quelli a evaporazione, che possono essere semplici vaschette o contenitori di coccio con design diversi. Gli umidificatori a freddo sono i più costosi, ma se ne trovano comunque dei modelli attorno ai 20€. Quindi, il costo dell’apparecchio dipenderà soprattutto da ciò che state cercando e dalle caratteristiche che più vi interessano.
 

Gli 8 Migliori Umidificatori – Classifica 2020

 

a. Philips HU4816/10

 
 

Il modello della Philips HU4816/10 è un umidificatore a freddo del tipo a evaporazione, che grazie alla tecnologia NanoCloud utilizzata riesce a diminuire sia la diffusione di calcare che di batteri facendo evaporare l’acqua in modo naturale. C’è un display che consente di regolare il livello di umidità desiderato, la velocità della ventola e il timer di spegnimento automatico del dispositivo. Infine, ci sono sia una modalità che varia a seconda dell’umidità effettiva dell’ambiente, sia una notturna, che diminuisce al minimo la rumorosità dell’apparecchio, la quale di solito è di appena 16 dB.
 

b. Proscenic 808C

 

Il dispositivo prodotto da Proscenic è un umidificatore a ultrasuoni il quale riesce a produrre vapore sia caldo che freddo, a seconda delle preferenze individuali di chi lo utilizza. Questo viene poi diffuso nell’ambiente in modo uniforme grazie a un apposito beccuccio che ruota di 360° e riesce a operare anche in luoghi chiusi di grandi dimensioni. Tra le modalità presenti troviamo quella notturna, che prevede lo spegnimento dei LED per consentire un riposo migliore, e quella per i bimbi, che mantiene il livello di umidità più adatto a loro e risulta estremamente silenziosa.

Uno dei punti di forza dell’umidificatore in questione è la possibilità di diffondere aromi, grazie a un cassetto dove vanno inserite poche gocce di olio essenziale. Infine, la tecnologia è un elemento su cui il marchio pone sempre grande attenzione, come si vede dal fatto che il dispositivo può essere gestito tramite display touch, telecomando, app per smartphone e persino controllo vocale con Alexa.

c. InnoBeta WaterDrop

 

Se si cerca un umidificatore bello e funzionale, l’InnoBeta Waterdrop è un’ottima scelta. Infatti, da un lato ha un design a forma di goccia con luci a LED attivabili con ben 7 colori diversi, dall’altro prevede un funzionamento tramite tecnologia a ultrasuoni molto efficacie, anche grazie alla presenza di un filtro in pietra.
Il vapore viene diffuso con un ugello capace di ruotare a 360° e dura fino a 12 ore ininterrottamente, grazie al serbatoio con una capacità di 2,4 litri di acqua. Appena il livello del liquido risulta troppo basso, inoltre, il dispositivo si spegne in modo automatico, per evitare problemi di funzionamento. Infine, bisogna dire che oltre alla funzione di umidificazione c’è anche quella di profumazione degli ambienti, che si attiva semplicemente mettendo gli oli essenziali che più si preferiscono.
 

d. Sharp KC-F32EUW

 
 

Il modello di Sharp umidifica e purifica l’aria grazie alla tecnologia a ultrasuoni, rientrando dunque tra i dispositivi a freddo. Pur essendo abbastanza piccolo e portatile, riesce a operare in ambienti anche di dimensioni abbastanza grandi. Oltre alla funzione di umidificatore ha anche la capacità autonoma di purificare gli spazi, capacità molto apprezzata soprattutto nelle case durante l’inverno, quando i termosifoni provocano inquinamento sebbene non ce ne accorgiamo.

Sono incluse una modalità notturna che non fa rumore e permette di riposare al meglio, e una che si adatta automaticamente al livello di umidità e polvere presente nel luogo in questione. Per quanto riguarda il suo funzionamento, esso è all’avanguardia e opera tramite 4 filtri con diversi scopi e un Plasmacluster, il quale genera ioni positivi e negativi.
 

e. Homasy LQHMHM510AW-1

 
 

Tra i migliori umidificatori a ultrasuoni, troviamo l’Homasy, il quale possiede un serbatoio da 2,5 litri che si può ricaricare semplicemente aprendo il coperchio superiore, senza doverlo staccare dal dispositivo. In più, la sua capacità fa sì che duri circa 30 ore ininterrotte prima che sia necessaria una ricarica.
Una delle sue caratteristiche più interessanti e particolari è la luce a LED, che può illuminarsi con ben 7 colori diversi e può essere messa fissa o lampeggiante, oltre che spenta. Se amate gli oli essenziali, potrete aggiungerli all’acqua affinché si diffondano nell’ambiente, rendendolo più profumato. Tra le varie opzioni troverete due livelli di funzionamento e una modalità notturna, più silenziosa rispetto a quella normale.
 

f. Stadler Form Oscar Little

 
 

Il modello Oscar Little di Stadler Form è un umidificatore a evaporazione, che emette vapore freddo grazie al passaggio dell’aria attraverso un apposito filtro che la umidifica e purifica prima di diffonderla nuovamente. Ci sono due livelli di erogazione del vapore tra cui si può scegliere, a seconda delle proprie esigenze. In più, è anche possibile inserire aromi essenziali in un’apposita vaschetta.

Il serbatoio contiene fino a 2,5 litri di acqua e il dispositivo si spegne se il livello di liquido risulta troppo basso, ma un aspetto davvero positivo è il fatto che si possa riempire anche durante l’uso, senza doverlo interrompere. L’apparecchio è perfetto da usare anche durante le ore notturne sia per la sua silenziosità che per la possibilità di attenuare o spegnere le luci blu a LED posizionate sopra al pulsante di accensione.
 

g. Bionaire BU1300-I

 
 

Un dispositivo come il Bionaire BU1300-I è perfetto se si vuole un umidificatore ma si ha poco spazio dove metterlo. Infatti, la sua struttura è piccola e compatta, posizionabile quasi ovunque, e il suo funzionamento risulta estremamente facile. Il serbatoio del modello in questione contiene fino a 1,5 litri di acqua, ed è previsto uno spegnimento automatico quando il livello del liquido raggiunge un livello troppo basso.
Il vapore freddo generato grazie agli ultrasuoni fuoriesce da una bocchetta superiore in modo costante, ma si può regolare la sua intensità di uscita secondo le proprie esigenze. La silenziosità è un gran punto di forza del prodotto, il quale non ha bisogno di una modalità notturna perché non disturba comunque chi si riposa.
 

h. Chicco 5872


 

Sebbene gli umidificatori a caldo siano i meno amati dagli utenti e quindi quelli che meno si trovano sul mercato, possono risultare estremamente utili soprattutto in alcune situazioni, come nel caso in cui i bimbi abbiano la febbre. Il modello 5872 di Chicco rientra proprio in questa categoria, e il suo vapore caldo riesce a igienizzare l’ambiente e a eliminare gran parte dei batteri presenti.

Il design del prodotto è compatto e grazioso, in quanto assomiglia a una confezione di salviette per bambini ed è ricoperto da disegni di nuvole azzurre, che trasmettono pace e tranquillità. Il suo funzionamento è immediato: basta infatti mettere l’acqua all’interno e accendere il dispositivo, aspettando che porti l’acqua a ebollizione. Il serbatoio contiene 1,8 litri d’acqua, garantendo un’autonomia di circa 8 ore prima di doverlo riempire di nuovo. Da notare che è inclusa una vaschetta porta aromi, se si vuole avere un ambiente più profumato.
 

Come usare correttamente l’umidificatore?


Innanzitutto, si deve stare attenti a mantenere la corretta percentuale di umidità nell’ambiente, che è compresa tra il 40 e il 60%. Infatti, se stare in un luogo chiuso con una secchezza troppo elevata può provocare dei problemi di salute, ciò accade anche se l’umidità è troppo alta.

In secondo luogo, nel caso in cui si scelga un umidificatore a caldo, che prevede l’ebollizione dell’acqua per funzionare, bisogna stare attenti a non avvicinarsi troppo all’apparecchio per evitare dolorose ustioni.
I dispositivi più adatti nel caso in cui in casa ci siano dei bambini sono quindi quelli a freddo, che non hanno problemi legati al calore ma che sono elettrici, e quindi vanno comunque tenuti a distanza dai più piccoli.
Infine, in ogni caso si dovrebbe cambiare l’acqua all’interno degli umidificatori tutti i giorni, per evitare la proliferazione di germi e batteri dannosi per la salute propria e dei propri familiari, bimbi inclusi.

Conclusioni


Oltre ad aver visto una lista dei migliori umidificatori che si trovano al momento sul mercato, abbiamo individuato i motivi per cui è importante avere un dispositivo che possa mantenere l’umidità degli ambienti a un livello corretto, il quale non permetta la proliferazione di batteri o altri elementi nocivi per la salute umana.
Perciò, vi consigliamo di tenere sempre in considerazione i nostri consigli, così che la vostra casa sia sempre adatta alla vostra vita e a quella dei vostri figli.
 
 

Uno sconto del 10%

Il tuo primo acquisto

Inserisci la tua email qui sotto per iniziare.

COUPON
Recommended for You
M7 PRO
$ 459.00
T21
$ 129.00
P11
$ 259.00
A8
$ 149.00