Dyson V10 vs V11: il confronto
We use cookies to improve your online experience. By continuing browsing this website, we assume you agree our use of cookies.
By KDL | 18 August 2020 | 0 Comments

Dyson V10 vs V11: il confronto

Proscenic Official Store
P11
$ 259.00
850T
$ 259.00
A8
$ 149.00
I7
$ 119.00
808C
$ 99.00
T21
$ 129.00
Caratteristiche principali della scopa elettrica Dyson V10 Absolute

La scopa elettrica Dyson V10 Absolute esce poco più di due anni fa, nel marzo del 2018. Insieme al modello Motorhead, suo cugino in tutto e per tutto ma leggermente più economico, Dyson V10 viene venduto insieme ai seguenti accessori: spazzola a rullo morbido, spazzola a propulsione diretta (solo modello Motorhead), spazzola multifunzione, bocchetta a lancia, mini turbospazzola e mini spazzola delicata.

Dyson V10 Absolute presenta 3 diverse modalità di aspirazione: Boost, Media ed Eco. Vogliamo comunque sottolineare che il livello della potenza andrà a consumare più o meno la durata della batteria, quindi starà all’utente gestire al meglio il tutto.

Per quanto riguarda invece i vari gradi di potenza di questo modello, possiamo dire che il motore genera 525 Watt (con una turbina che raggiunge i 125 000 giri al minuto), mentre genera le seguenti potenze (in Airwatt) per ogni grado di aspirazione:
1. 151 in modalità Boost;
2. 33,8 in Media;
3. 15,1 in modalità Eco.

Dyson V10 Absolute è piuttosto contenuto nelle dimensioni: basti pensare che pesa 2,67 kg, è alto poco meno di 125 cm, è largo circa 25 cm ed è profondo 25, 6 cm. Tale modello può funzionare per circa un’ora a potenza minima dopo essere stato ricaricato completamente, ossia per poco più di 3 ore.
Infine, se vi state chiedendo quanto è rumorosa questa scopa elettrica, vi diciamo subito che, a potenza massima, essa raggiunge gli 83 dB. Tuttavia, l’attivazione della potenza di aspirazione Eco, che vi ricordiamo essere la minore fa abbassare tale soglia a 75 dB.



Caratteristiche principali della scopa elettrica Dyson V11 Absolute

La scopa elettrica Dyson V11 Absolute esce nel marzo del 2019 e si presenta fin da subito come il successore di Dyson V10 Absolute, uscito solo un anno prima. Dyson ha prodotto ben 3 modelli di V11: Absolute Pro, che è anche il più costoso, Absolute e Animal+.

Dal prezzo decisamente più elevato, Dyson V11 Absolute viene venduto insieme ai seguenti accessori: spazzola a rullo morbido, spazzola High Torque, spazzola multifunzione, bocchetta a lancia, mini turbospazzola, mini spazzola delicata, spazzola Up top (solo modello Pro) e spazzola per lo sporco difficile (solo modello Pro).

Dyson V11 Absolute presenta 3 diverse modalità di aspirazione, che vengono modificate automaticamente dalla scopa elettrica in base al tipo di pavimento sul quale si sta aspirando: Boost, Auto ed Eco. Ovviamente, è possibile cambiare la potenza anche manualmente.

Per quanto riguarda invece i vari gradi di potenza di questo modello, possiamo dire che il motore genera 545 Watt (con la turbina che raggiunge i 125 000 giri al minuto), mentre genere le seguenti potenze (in Airwatt) per ogni grado di aspirazione:
4. 185 in modalità Boost;
5. 38,6 in Auto;
6. 26 in modalità Eco.

Dyson V11 Absolute pesa 3, 05 kg, il che lo rende un modello estremamente versatile, facile da utilizzare e, soprattutto, adatto anche a coloro che vogliono fare le pulizie senza dover sforzare le braccia o la schiena.
Ultimo ma non meno importante è il problema del rumore: i modelli di V11 non superano i 78 dB nella modalità Boost, che è la più potente, per scendere a 70 db della modalità Eco.
 


Dyson V10 vs V11: il confronto

 
Modello Tempo di ricarica Autonomia (potenza minima / massima) Capienza
Dyson V10 Absolute 3,5 ore 60 minuti / 15 minuti 0,76 litri
Dyson V11 Absolute 4,5 ore 60 minuti / 15 minuti 0,76 litri
 
Partiamo con il lato estetico che, volente o nolente, è una delle prime cose che saltano all’occhio quando si sceglie un qualsiasi prodotto, dagli elettrodomestici agli utensili da cucina. È possibile notare fin da subito che entrambe le scope elettriche sono molto simili esteticamente: le uniche cose che differiscono sono la combinazione dei colori (di relativa importanza) e la forma della spazzola, che in Dyson V11 è più grande poiché la parte anteriore è leggermente più pronunciata.

Veniamo adesso alle prestazioni vere e proprie, partendo dalla capienza del serbatoio, dal tipo di filtro e dalla potenza che il motore può raggiungere.

Entrambi i modelli hanno la stessa capienza del serbatoio della spazzatura, la medesima testina di pulizia multi-superficie Torque Drive, lo stesso filtro HEPA e lo stesso motore digitale che, come già accennato, raggiunge una velocità di 125000RPM.

Passiamo poi agli accessori presenti nella confezione e che fanno la differenza tra i due modelli. Insieme a Dyson V11 possiamo trovare la spazzola Stubborn Dirt (letteralmente, sporco testardo), per eliminare lo sporco più ostinato o semplicemente incrostato, e la spazzola per spolverare, che però troviamo solo in Dyson V11 Torque Drive. Quest’ultima è invece presente in tutti i modelli V10, che integrano anche la spazzola Fluffy.
Veniamo adesso alla tecnologia vera e propria. Dyson V10 Absolute si presenta un po’ rudimentale a confronto di Dyson V11 Absolute poiché quest’ultimo presenta tre importanti innovazioni, che possono cambiare totalmente l’esperienza di utilizzo così come il modo di fare le pulizie:

1.  La spazzola Torque Drive, dotata del Dyson Dynamic Load Sensor (Dyson DLS), un sensore che rileva la resistenza della spazzola 360 volte al secondo e adatta automaticamente la potenza del motore al tipo di superficie che si sta aspirando;

2. Lo schermo LCD (che diventa LED in V11 Animal), che mostra le prestazioni in tempo reale dell’aspirapolvere senza fili. Viene mostrata l’autonomia residua, la modalità di pulizia che si sta utilizzando, i promemoria per la manutenzione del filtro, la segnalazione di eventuali detriti che ostruiscono Dyson e addirittura una guida su come rimuoverli;

3. La nuova modalità Auto, introdotta in concomitanza con la nuova spazzola Torque Drive. Tale modalità consente di ottimizzare il consumo della batteria in base al tipo di pavimento che, come già accennato poco sopra, viene riconosciuto automaticamente dalla spazzola.

Per quanto riguarda il display, questo mostra non solo i minuti di utilizzo residui, ma anche vari video su come migliorare l’utilizzo della scopa elettrica e come pulirla al meglio. Tuttavia, queste funzionalità non sono disponibili con Dyson V11 Animal+, il cui display non mostra video e, soprattutto, mostra una stima sull’autonomia piuttosto approssimativa.

Ricollegandoci proprio a quest’ultimo aspetto, ossia a quello della batteria, vogliamo parlarvi della differenza di autonomia tra i due modelli. Sia V10 sia V11 possono offrire di norma 60 minuti massimi di funzionamento con una ricarica completa. Tuttavia, come già accennato, V11 consente di allungare tale lasso di tempo grazie all’ottimizzazione del consumo della batteria.

Questo modello consente infatti di aspirare un certo pavimento alla massima potenza anche se la scopa elettrica non si trova in modalità Boost. Ad esempio, una determinata tipologia di pavimento potrebbe richiedere la modalità Eco, ossia la più debole, per essere perfettamente pulito senza impostare inutilmente la Boost; di conseguenza, se in casa vostra aveste solo quel tipo di pavimento, potreste ottenere il massimo della pulizia con il minimo della potenza. In questo modo, risparmierete sulla durata della batteria, sul consumo di corrente e anche sulla salute del motore, sottoposto al giusto grado di sforzo.

In questo modo, la durata della batteria potrebbe arrivare addirittura a 80 minuti, più che sufficienti per una sola sessione di pulizie, permettendovi eventualmente di riutilizzare la scopa elettrica senza caricarla.
Come ultimo aspetto, andremo ad analizzare il processo di manutenzione, che è praticamente identico per ogni modello. Essendo sia V10 sia V11 dotati di filtro HEPA, non importa quale sceglierete di acquistare: potrete lavare il filtro in acqua fredda almeno una volta al mese per mantenere sempre un livello di potenza e di aspirazione ottimali. Oltretutto, i filtri HEPA sono notoriamente resistenti all’usura, quindi è estremamente probabile che riusciate a mantenere un singolo filtro per tutta la durata di vita della vostra scopa elettrica Dyson.




Conclusione del confronto tra Dyson V11 e Dyson V10




Riconosciamo che scegliere tra questi due modelli non è semplice: le prestazioni di Dyson V11 Absolute sono senza dubbio superiori, impreziosite anche dalla possibilità di lasciare che la scopa elettrica scelga da sola la potenza in base al pavimento. Dyson V10, da parte sua, si rivela un prodotto perfetto per pulire le superfici in legno grazie alla testina dedicata.

C’è comunque da considerare il fattore prezzo: nessuno dei due modelli è economico, ma Dyson V10 Absolute riesce a spuntarla tranquillamente su questo fronte.

Quindi: se non volete badare a spese e, oltretutto, volete il meglio del meglio con tutti gli accessori possibili e per eliminare magari lo sporco più ostinato grazie alla potenza aspirante, scegliete Dyson V11 Absolute.
Se invece preferite risparmiare un po’ per portarvi comunque a casa un prodotto eccellente, durevole e di ottima fattura, optate senza indugio per Dyson V10 Absolute.

 
Recommended for You
M7 PRO
$ 459.00
T21
$ 129.00
P11
$ 259.00
A8
$ 149.00